20-05-2020 - Proroga del termine per utilizzare e rendicontare le risorse da cinque per mille e possibilità di destinare i fondi anche per attività di sostegno all’emergenza Covid-19, se conformi all’oggetto sociale dell’ente. È quanto si legge nella nota 4344/2020 del ministero del Lavoro pubblicata il 19 maggio in risposta ai quesiti di molti beneficiari del contributo, alla luce delle novità recate dai decreti emergenziali del Governo (articolo 35, commi 3 e 3-bis Dl 18/2020, convertiti dalla legge 27/2020).

Con riguardo alle scadenze, con la conversione in legge del Dl cura Italia, il legislatore ha già provveduto a venire incontro alle esigenze degli enti non profit prorogando al 31 ottobre prossimo il termine per svolgere le attività correlate ai fondi relativi all’esercizio 2020 ed allungando a 18 mesi dalla ricezione delle somme (anziché 12) quello per la rendicontazione.

Per l’anno 2017 il contributo è stato percepito dalla maggior parte degli enti non profit l’11 luglio 2019 (per importi superiori a 500mila euro) e il 7 agosto 2019 (per gli altri importi), quindi il termine per impiegare le risorse sarebbe scaduto in piena fase emergenziale (tra luglio e agosto).

Proprio per dare maggiore flessibilità agli enti in questa fase è stato previsto lo slittamento a fine ottobre, disposizione che - come si legge nella nota del ministero - è applicabile, secondo il criterio di cassa, anche ai contributi erogati, in via eccezionale, nel corso del 2019 (ma imputati ad anni finanziari antecedenti il 2017) per i quali la scadenza del termine di utilizzo non sia anteriore al 31 gennaio 2020 (termine iniziale del periodo emergenziale dichiarato dal Consiglio dei ministri). Resta ferma, in ogni caso, l’ulteriore facoltà per gli enti di accantonare le somme ricevute per progetti pluriennali, dandone evidenza nel rendiconto e portandole a rendicontazione anche in annualità successive (articolo 12, comma 1, lettera e, del Dpcm 23 aprile 2010).

Sul fronte della rendicontazione, invece, gli enti che hanno percepito il cinque per mille nel 2019 avranno altri sei mesi di tempo per adempiere agli obblighi contabili. Dal nuovo termine di 18 mesi decorrono anche i 30 giorni per trasmettere il rendiconto al ministero del Lavoro, limitatamente ai beneficiari che hanno ricevuto contributi superiori a 20mila euro.

 

Fonte: Il Sole 24 ore, servizio di Gabriele Sepio


Prossimi eventi

Agosto 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6


CsvInforma

Scarica il CsvInforma nel nuovo pratico formato disponibile online: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

LEGGI >

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 16 ai 20 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >