07-07-2020 - Sono Federica Cesa, sono un’educatrice e mi occupo anche di progettazione sociale. Ho deciso di partecipare al progetto “Innovation Lab Feltre” volto alla costruzione condivisa di azioni solidali innovative, soprattutto mi piaceva l’idea di pensare a delle attività, ad un progetto da realizzare all’interno del Comune di Feltre con un gruppo di lavoro creato ex novo.

Il progetto nato con lo scopo di promuovere azioni solidali nella comunità locale prevedeva due workshop di progettazione delle azioni da realizzare in un secondo momento nel territorio. Però a causa dell’emergenza sanitaria assieme al gruppo di lavoro abbiamo dovuto ripensare e riorganizzare il tutto attraverso nuove piattaforme online. Tutto è cambiato da un momento all’altro.

Nella realizzazione del progetto sono così stati coinvolti una decina di ragazzi ospiti della Comunità Terapeutica della Cooperativa Dumia in cui lavoro. Gli utenti durante la pandemia si sono trovati costretti a vivere tutto il giorno all’interno delle mura della comunità, senza passeggiate, senza andare a fare la spesa, soprattutto per chi aveva la possibilità di spostarsi sul territorio la quarantena è stata abbastanza pesante. La gestione del quotidiano è cambiata e gli ospiti hanno percepito in modo chiaro le diverse restrizioni imposte, questo ha fatto scattare in loro nervosismi ma anche un grande senso di resilienza grazie ad attività in orto, qualche film in più, yoga online; non sono mancate videochiamate con skype e whatsapp per telefonare ai parenti.

Ognuno ha vissuto questo periodo a proprio modo, con questo progetto i partecipanti hanno potuto riflettere e ripensare alla solidarietà, alla pace, all’inclusione, alla quotidianità, alle relazioni in comunità. Inizialmente in seguito ad una prima riflessione di gruppo i partecipanti hanno realizzato dei disegni, successivamente in un secondo momento sono stati scelti i disegni più belli e significativi (uno per ogni partecipante) che sono stati poi disegnati in un grande cartellone. Insieme, tutti i partecipanti hanno deciso di intitolarlo “Il ponte che ci unisce” perché nonostante l’isolamento e il distanziamento sociale sono riusciti a vivere all’interno della comunità e forse, per una volta, si sono trovati ad avere meno regole e ad essere meno isolate rispetto agli altri cittadini. La comunità terapeutica è diventata così un ponte che ha unito ogni ragazzo nel gruppo creando un equilibrio per vivere tutti insieme questa particolare situazione. Allo stesso tempo la comunità è stata anche un ponte per l’esterno, perché fin dall’inizio ai cittadini è stata offerta la consegna a domicilio degli ortaggi coltivati nell’orto dai ragazzi stessi.

Per concludere il progetto è stata realizzata una videoconferenza online tra i ragazzi di Dumia e il gruppo di progettazione nel quale tutti assieme abbiamo riflettuto sulle tematiche del progetto, sul particolare periodo di pandemia e su parole come amore, amicizia, rispetto, fiducia, argomenti fondamentali anche nel percorso terapeutico di ogni utente. Una videoconferenza di confronto, dialogo e cura reciproca.

Ora che il progetto si è concluso ritengo sia stata un’esperienza unica, questa pandemia ci ha trovati impreparati sotto vari aspetti ma fin da subito con il gruppo di co-progettazione siamo riusciti a ripensarci, a ripensare, riprogettare e riorganizzare per concludere tutto nei tempi stabiliti e nel migliore dei modi.

 

Federica


Prossimi eventi

Dicembre 2021
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
29 30 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2


CsvInforma

Scarica il CsvInforma nel nuovo pratico formato disponibile online: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

LEGGI >

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 16 ai 20 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >