Il Csv Belluno Treviso fa parte di una rete più allargata di Centri di servizio che coprono, a livello regionale, tutte e sette le province venete.


Poiché la Legge Regionale n. 40/1993, che recepiva la Legge quadro sul volontariato n. 266/1991, non prevedeva una articolazione provinciale dei Csv, il volontariato veneto si è battuto affinché ciò venisse espressamente previsto. Il risultato, ottenuto con LR 1/1995, ha premiato la volontà delle associazioni venete di vedere costituite strutture comunque leggere, ma vicine al territorio e ai bisogni che questo esprime.

 

L'accorpamento dei Csv di Belluno con Treviso e la fusione dei Csv di Padova con Rovigo nascono in seguito all’applicazione della Fondazione Onc, l’Organismo nazionale di controllo dei Csv, dell’articolo 61 del Codice del terzo settore (Decreto legislativo 117/2017), che ha disposto il nuovo accreditamento dei Centri di servizio e dettato i criteri per determinare il loro numero.

 

I cinque Csv del Veneto operano in sinergia al fine di accrescere l'efficacia dei propri interventi istituzionali nonché l'ottimizzazione delle risorse.

 



Volontari cercansi

Rappresenti un Ente del Terzo Settore (Organizzazione di Volontariato, Associazione di Promozione Sociale, Cooperativa Sociale, ecc.) della provincia di Belluno o di Treviso?
Sei alla ricerca di nuovi volontari da inserire nell'organico della tua associazione di volontariato? Ecco le opportunità!

CONTINUA >

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 16 ai 20 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Mobilità europea

Scopri i servizi rivolti a giovani under 30, Enti del Terzo Settore, scuole secondarie di secondo grado delle province di Belluno e Treviso.

LEGGI >