24-10-2020 -  Pubblichiamo una lettera del presidente dell'AVO Belluno in merito alla temporanea sospensione delle attività.

 

"Negli ultimi 12 anni l’AVO di Belluno ha proposto alla pubblica attenzione in queste giornate di fine ottobre due appuntamenti: la “Giornata nazionale AVO” e il Corso di Formazione per i volontari, nuovi o già esperti.
La “Giornata nazionale” a Belluno prevedeva di norma la presenza di uno stand in Piazza dei Martiri e la possibilità per gli interessati di conoscere la realtà dell’associazione direttamente dalle parole di alcuni volontari. Iniziative simili o anche di calibro maggiore venivano organizzate contemporaneamente in tutte le piazze delle città sede AVO.
Il Corso di Formazione, alla cui inaugurazione erano di solito presenti la Presidente regionale AVO, i direttori dell’ULSS n. 1, della SERSA e del Centro Servizi Volontariato, era strutturato in 6 o 7 conferenze dedicate alla definizione della struttura e del funzionamento dell’Avo, all’illustrazione dei compiti e delle mansioni dei volontari e destinato sia ai nuovi volontari che a quelli più esperti.
L’AVO (Associazione Volontari Ospedalieri) è nata nel 1975 a Milano grazie alla felice intuizione di un giovane Primario Ospedaliero, il prof. Erminio Longhini, ora defunto, e presente a Belluno dal 1992 per opera della signora Nina Barcelloni Corte; i volontari operano presso l’ospedale civile e la Casa di Riposo M. Gaggia Lante di Belluno e presso l’Ospedale di Pieve di Cadore, dal 2014.
L’emergenza sanitaria attualmente impedisce l’accesso agli ospedali e alle Case di Riposo e l’AVO nazionale ha deliberato la sospensione di ogni attività fino a data da destinarsi. All’inizio del mese di Ottobre i soci si sono riuniti solo per approvare il nuovo statuto associativo. I volontari, costretti a questo riposo forzato, sono molto dispiaciuti, ma conservano la loro vocazione e sperano che la pubblica opinione mantenga nei confronti della loro attività lo stesso consenso che è stato riconosciuto in tanti anni di onorato servizio.
Allo stato attuale è impossibile prevedere la data della ripresa del servizio; intanto ricordiamo che a un volontario Avo viene richiesta la disponibilità di svolgere almeno un turno settimanale; viene chiesto di porsi nei confronti dei degenti con atteggiamento compassionevole e rispettoso, come quello di amici e conoscenti, limitando il proprio contributo ad alcuni semplici servizi.
L’Avo c’è ed è pronta a riprendere l’attività, quando sarà possibile, e ad accogliere i nuovi volontari, donne e uomini di buona volontà, che si riconoscono nei valori della reciprocità, della sussidiarietà e della solidarietà, civile e umana".

 

Pier Giorgio Olivieri

 

Per informazioni sull'associazione: avobelluno@gmail.com


Prossimi eventi

Novembre 2021
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 1 2 3 4 5


CsvInforma

Scarica il CsvInforma nel nuovo pratico formato disponibile online: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

LEGGI >

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 16 ai 20 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >