L’Alternanza scuola-lavoro è una modalità didattica innovativa che attraverso l’esperienza pratica aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, ad arricchirne la formazione e a orientarne il percorso di studio e, in futuro di lavoro, grazie a progetti in linea con il loro piano di studi.


Questa esperienza è obbligatoria per tutte le studentesse e gli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori, licei compresi, ed è una delle innovazioni più significative della legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) in linea con il principio della scuola aperta.

 

Oltre a rappresentare una rivoluzione culturale per la scuola, è un investimento per tutto il mondo che la circonda, per chi crede nell'inserimento dei ragazzi, anche temporalmente limitato, all'interno dei luoghi di lavoro come motore della formazione di studentesse e studenti qualificati e preparati ad affrontare, dopo gli studi, la realtà lavorativa.
Serve dunque un'alleanza profonda e stabile con aziende ed enti pubblici e privati, connessi alla realtà del territorio, una sintonia nella condivisione di una responsabilità educativa che non spetta unicamente alla scuola, ma che coinvolge professionisti, imprenditori, lavoratori e operatori dell'associazionismo.


Le 400 ore obbligatorie nell'ultimo triennio per le studentesse e gli studenti degli istituti tecnici e professionali (e le 200 ore per i licei) diventano occasione di un incontro sincero e responsabile, di uno scambio intergenerazionale e intersettoriale che arricchisca le studentesse, studenti e strutture ospitanti, aggiornando visioni e rompendo la routine dell'apprendimento e dei processi lavorativi.

 

Informazioni per le associazioni

La legge 107/2015, conosciuta come la “Buona scuola” introduce l'obbligatorietà dell'A.S.-L. per tutti gli indirizzi di studio, compresi i licei, un innovativo format didattico rispetto alle tradizionali attività scolastiche. Conoscenze, abilità pratiche e competenze devono integrarsi reciprocamente. Diventa quindi necessario proporre agli studenti percorsi che siano coerenti con l'indirizzo di studio, significativi dal punto di vista formativo e dell'acquisizione di competenze.


Soprattutto per quanto riguarda i licei, i cui piani di studio sono poco orientati al lavoro, le associazioni hanno assunto un peso rilevante nella progettazione dei percorsi di alternanza, configurandosi come interlocutori privilegiati degli istituti scolastici. È quindi necessario che le realtà volontaristiche locali e chi vi opera stabilmente all'interno, assumano consapevolezza del ruolo educativo che viene loro attribuito, del loro essere riconosciute come luogo di acquisizione di competenze, soprattutto di tipo trasversale.


La legge prevede inoltre che lo studente sia equiparato ad un lavoratore, è quindi necessario che le associazioni ospitanti siano in regola con gli adempimenti previsti della legge 81/2008 in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro (DVR, RSPP...).

 

Cosa fa il CSV

  • Supporta le associazioni di tipo medio-grande, sufficientemente strutturate per accogliere giovani in A.S.-L. nella predisposizione di tutta la strumentazione necessaria per garantire esperienze complete ed efficaci
  • Supporta le associazioni nel verificare di essere in regola con gli adempimenti previsti dalla legge 81/2008 (Sicurezza sul lavoro)
  • Fornisce formazione e consulenza su gestione dei progetti di Asl e accoglienza dei giovani studenti sia alle associazioni che agli istituti scolastici

Studenti, docenti e associazioni possono rivolgersi al CSV Belluno per trovare la formula di Asl più adatta alle proprie esigenze:

 

INFORMAZIONI

centrostudiricerca@csvbelluno.it(Anita)

areaeuropa@csvbelluno.it (Laura)


Prossimi eventi

Novembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2


CsvInforma

Sfoglia, stampa e condividi il CsvInforma: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

SFOGLIA >

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 12 ai 18 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >