Premettendo che ogni partecipante italiano ha un diverso livello della conoscenza della lingua inglese, e un diverso approccio al fumetto, perciò l’esperienza dell’Erasmus+ varia da persona a persona.

 

Nel programma svolto è stata data molta importanza ai giochi di gruppo, mirati alla conoscenza tra i vari partecipanti, e del paese locale, come per l’uscita in gruppi del primo giorno alla scoperta di Buggiba attraverso una serie di indovinelli e “sfide”, o la simulazione di alcune conferenze e riunioni mirate alla creazione di una nuova società, attraverso il lavoro di ingeneri, finanziatori, politici e giornalisti, dal quale sono emersi i possibili problemi organizzativi che ogni nazione deve affrontare.

Le lezioni erano alleggerite da pause caffè e momenti di gioco collettivo.


Sono state di particolare interesse le lezioni riguardanti la storia del fumetto, la creazione di uno storyboard (con un ripasso delle inquadrature principali) e l’Open Space Technology con il procedimento introspettivo per scoprire le proprie ombre e “allergie” caratteriali, cosi da usarle per la creazione di un personaggio cattivo credibile per le proprie storie. Molto istruttiva è stata la lezione nella scuola femminile, che ha dimostrato quanto sia importante avere un progetto efficace e ben strutturato, così da non creare incomprensioni tra gli studenti.

 

I momenti di condivisione, come la serata culturale o la presentazione dei fumetti provenienti dai rispettivi paesi, hanno fatto apprezzare le differenti tradizioni e hanno incrementato la conoscenza individuale sul ruolo e l’uso del fumetto nelle varie nazioni. In conclusione, riguardo all’utilità professionale del corso, si è rilevato indirizzato maggiormente nell’ambito didattico, specificando come dai super eroi si possano trarre spunti per approfondire svariate materie scolastiche.

 

L’Erasmus+ è inoltre un’ottima palestra per la lingua inglese, sia per chi non la conosce ancora bene, ed è obbligato a sforzarsi di capire ed esprimersi, sia per chi già la conosce avendo cosi la possibilità di svilupparla maggiormente. L’occasione di stare a contatto con altre realtà, porta a creare nuovi legami che si spera di riuscire a mantenere con il tempo, portando a casa, oltre ad un bagaglio culturale arricchito, anche delle nuove amicizie. È perciò un’esperienza consigliata per il rapporto con altre nazioni molto basato sull’aspetto umano.

 

Camilla, David e Nicole



CsvInforma

Sfoglia, stampa e condividi il CsvInforma: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

SFOGLIA >

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 12 ai 18 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >