logo ADS rid

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un progetto coordinato sul territorio della provincia di Belluno per sostenere e consolidare la diffusione della figura di protezione giuridica introdotta dalla legge di riforma del Codice Civile n. 6 del gennaio 2004.

 

Il progetto è stato avviato nel 2007 grazie alla gestione diretta del Csv di Belluno e all'apporto economico delle due Ulss e Conferenze dei Sindaci provinciali. Cofinanziato da Csv di Belluno e dalle Conferenze dei Sindaci, viene considerato da uffici amministrativi, enti pubblici, professionisti privati, famigliari, associazioni, volontari, un punto di riferimento, di collegamento tra i servizi socio-sanitari, il Giudice Tutelare, i beneficiari e i loro familiari. La titolarità del progetto è in capo al Comitato d'Intesa. La responsabile è la dottoressa Alessia Munaro.

 

ammsostegno

 

L'istituto è nato per rappresentare la persona che, per effetto di una infermità, di una menomazione fisica o psichica, o che si trova in condizioni di particolare fragilità (anziani, alcolisti, tossicodipendenti, malati teminali, ecc,), è nell'impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi.

Colui che si trova, in un determinato momento della propria vita, nell'impossibilità di provvedere alla propria cura ed interessi, non viene sostituito totalmente, ma accompagnato nel compimento di quegli atti che non è in grado di compiere senza peraltro in alcun modo incidere sulle sue residuali capacità.

 

È un mezzo flessibile e personalizzato, dove ogni singolo intervento è graduato e dove il Giudice Tutelare ha già fissato nel decreto di nomina il ruolo ed il potere di rappresentanza, di sostituzione e/o di assistenza dell'Amministratore di Sostegno.

Referente dello sportello

Alessia Munaro

a.munaro@csvbelluno.it 
amministrazione.sostegno@gmail.com

via del Piave, 5

32100 Belluno
tel. 0437 950374
fax 0437 958273


 Sportello integrato:

via Marconi, 73

32032 Feltre

tel. 0439 883120

fax 0439 883152

RASSEGNA STAMPA

Corriere delle Alpi - Guida e convegno sull'Amministrazione di Sostegno


ALLEGATI

Legge n. 6 del 2004 

Relazione attività 2013 

Profilo giuridico e aspetti normativi

 

 

Copertina Guida AdS

 

 

 

 

 

La Guida è uno strumento importantissimo per comprendere l'evoluzione del servizio di Amministrazione di sostegno in Veneto e in provincia di Belluno. L'opera conta 275 pagine ed è frutto del lavoro di molti professionisti, coordinati dalla curatrice nonché responsabile dello sportello bellunese Alessia Munaro, che dal 2010 è responsabile dello sportello provinciale amministrazione di sostegno. Il manuale è stato presentato sabato 5 dicembre (giornata internazionale del volontariato) nella sala riunioni dell'ABVS. Alla realizzazione della Guida, la prima nel Bellunese di questo genere e così ben articolata, hanno contribuito l'associazione “LeAli - Amministrazione di sostegno”, le due conferenze dei sindaci delle ULSS 1 e 2 il Tribunale di Belluno. La guida, ideata e realizzata graficamente da Monica Tiazzoldi, specializzata in comunicazione visiva, è stata finanziata dal Csv, dalla Fondazione Cariverona e dall'INPS (progetto assistenza domiciliare “Home Care Premium”).

 

  

indagine ads 

 

 

 

 

 

 

 

È stata portata a termine a fine novembre un'interessantissima indagine sulla figura dell'Amministratore di Sostegno compiuta nel corso del 2014 da Anita Tisat e Sabrina Campigotto, due ragazze che hanno svolto il servizio civile presso il Comitato d'Intesa di Belluno.

Nei primi mesi dell'anno le "civiline" hanno raccolto, attraverso focus groups, questionari ed interviste, testimonianze di volontari e familiari che operano come AdS, hanno poi elaborato i dati e con questa pubblicazione restituiscono una dettagliata analisi della realtà dell'AdS nella nostra provincia.

 

 

 

 

ISTANZE

Autorizzazione ad accettare eredità con beneficio d'inventario
Autorizzazione alla manutenzione straordinaria di un immobile con prelevamento somme di denaro
Autorizzazione a compiere una transazione
Autorizzazione a compiere atto straordinario (acquisto immobile)

 

MODULISTICA

 Rendiconto tutore

 

GIURISPRUDENZA

Decreto Tribunale


Le organizzazioni di volontariato possono assumere una funzione attiva e nuova all'inerno del sistema di protezione per la persona in condizione di fragilità, assumendo tramite i propri volontari il compito di proteggere la persona nel rispetto non solo delle sue capacità residue, ma anche e soprattutto delle sue aspirazioni.

Anche i singoli cittadini possono svolgere un importante impegno civile aiutando quelle persone che non hanno un familiare in grado di sostenerli.

L'incarico di Amministratore di Sostegno è gratuito; il Giudice Tutelare, tuttavia, può riconoscere il rimborso spese e, considerando l'entità del patrimonio del beneficiario e le difficoltà dell'amministrazione, può assegnare anche un equo indennizzo.

 

Per diventare Amministratore di Sostegno compila il modulo di adesione in tutte le sue parti e fallo pervenire alla referente dello Sportello Alessia Munaro.

 

Scheda adesione AdS

Diritti e doveri dell'Amministratore di Sostegno

Tribunale di Belluno - Cancelleria della volontaria giurisdizione

Volontariato, solidarietà e cittadinanza attiva 



CsvInforma

Sfoglia, stampa e condividi il CsvInforma: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

SFOGLIA >

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 12 ai 18 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >