Premessa

Lo statuto del Comitato d'Intesa tra le associazioni volontaristiche della provincia di Belluno (Comitato) prevede, agli articoli 3, 4 e 8, che:
Art. 3: possono aderire al Comitato Associazioni iscritte o iscrivibili al registro regionale delle organizzazioni di volontariato che operino nel territorio della provincia di Belluno ad esclusivo titolo gratuito e nello spirito di quanto sancito dalla legge quadro sul volontariato n. 266/91.
Art. 4: possono far parte del Comitato tutte le associazioni che ne condividono le finalità, operano secondo quanto previsto al precedente articolo 3, e rivolgono espressa richiesta di adesione al Consiglio
Direttivo, che, valutata la rispondenza degli statuti ai requisiti previsti dalla Legge 266/91, sottoporrà all'Assemblea immediatamente successiva la richiesta di adesione per la definitiva deliberazione circa l'ammissione o meno al Comitato. La mancata ammissione deve essere motivata.
L'assemblea delibererà a maggioranza dei presenti.
L'adesione all'Associazione è a tempo indeterminato e non può essere disposta per un periodo temporaneo, fermo restando in ogni caso il diritto di recesso. Tra i soci vige una disciplina uniforme del rapporto associativo ed è espressamente esclusa ogni sorta di limitazione alla vita associativa.
Le associazioni aderenti hanno diritto di voto nell'Assemblea per l'approvazione e le modifiche dello Statuto e del Regolamento, per l'approvazione del bilancio e per la nomina degli organi direttivi e la candidatura agli stessi. Tutti i soci godono del diritto di elettorato attivo e passivo. Le associazioni aderenti si impegnano all'osservanza del presente statuto. Quando una Associazione aderente non partecipi, senza giustificato motivo e in modo reiterato alle assemblee sociali o quando essa agisca in modo evidente e volontario contro gli interessi del Comitato, l'Assemblea, dopo averne ascoltato le giustificazioni, ne potrà deliberare l'esclusione, con voto segreto dei 2/3 (due terzi) dei presenti.
Art. 8: il Presidente potrà avvalersi anche dei singoli consiglieri per assegnare deleghe specifiche di
rappresentanza.


Regolamento

Il Comitato d'Intesa, nell'intento di favorire un ampio dialogo e confronto di idee e proposte, consente di aderire anche alle Associazioni non iscritte né iscrivibili nel registro regionale delle Organizzazioni di volontariato (Odv) comunque operanti nei quattro ambiti previsti dalla normativa regionale in materia di volontariato: Sociale, Socio-sanitario, Tutela dei beni culturali e ambientale, Soccorso e protezione civile.

 

Art. 1 Soci

1. Possono chiedere di partecipare alle attività del Comitato d'Intesa anche le associazioni non iscritte né iscrivibili nel registro regionale delle Organizzazioni di volontariato:

  • Formalmente costituite e operanti da almeno un anno;

  • Operanti in uno dei quattro ambiti previsti dalla normativa regionale in materia di volontariato (Sociale, Socio-sanitario, Tutela dei beni culturali e ambientale, Soccorso e protezione civile);

  • Che non abbiano attuato comportamenti e/o diffuso notizie che danneggino l'immagine del Comitato.

2. La domanda di partecipazione e le dimissioni dei partecipanti vanno presentate per iscritto al Consiglio Direttivo dal rappresentante legale dell'organizzazione interessata e devono essere protocollate al momento del ricevimento.


3. Le domande devono essere corredate da:

  • Atto costitutivo e statuto regolarmente registrato presso la competente Agenzia delle Entrate;
  • Eventuale regolamento;
  • Composizione degli organi sociali;
  • Descrizione delle attività svolte nell'annualità precedente alla richiesta di partecipazione, nonché di quelle programmate per l'anno in corso e per l'annualità successiva;
  • Rendiconto o bilancio approvato dell'anno precedente alla richiesta, accompagnato dal verbale di approvazione;
  • Verbale da cui risulti la volontà di partecipare alle attività del Comitato da parte dell'organo deputato dell'Associazione.

 

4. Tale documentazione sarà oggetto di valutazione di merito da parte del Consiglio Direttivo in sede di valutazione dell'istanza che sottoporrà all'Assemblea immediatamente successiva la richiesta per la definitiva deliberazione. Il mancato accoglimento della domanda di partecipazione
deve essere motivato. L'assemblea delibererà a maggioranza dei presenti.
5. L'Associazione che sia stata ammessa dal Consiglio Direttivo al Comitato, con comunicazione scritta di accettazione della domanda, partecipa da subito appieno alla vita sociale, prendendo parte a tutte le iniziative promosse dallo stesso Comitato e partecipando all'Assemblea.


6. Le associazioni non iscritte né iscrivibili nel registro regionale delle organizzazioni di volontariato non acquisiscono, con il consenso a partecipare alle attività del Comitato, il diritto di voto in Assemblea né il diritto di candidarsi agli organi sociali, ma partecipano a pieno alle attività
sociali. Esse saranno coinvolte in tutte le attività sociali del Comitato, e riceveranno la regolare convocazione dell'Assemblea, cui potranno partecipare con solo voto consultivo.

 

7. Le associazioni non iscritte né iscrivibili nel registro regionale delle organizzazioni di volontariato che avranno ricevuto la comunicazione di cui al precedente comma 5 saranno iscritte in una apposita sezione del libro dei soci.

 

Art 2. Deleghe

8. La delega è attribuita dal Consiglio Direttivo, su proposta del Presidente, quale mandato per elaborare e svolgere atti, iniziative, verifiche, controlli, analisi, monitoraggio di quanto normalmente rientra nell'esercizio delle funzioni proprie. Periodicamente il delegato riferisce al CD dal quale riceverà indicazioni, proposte, valutazioni coerenti con il programma, sulla base di scelte politiche e strategiche approvate dall'assemblea e/o
dal Direttivo. Il mandato è suscettibile di revoca da parte del mandante.
Il ruolo di rappresentanza è inteso quale incarico temporaneo di tipo "politico", e per taluni aspetti anche di tipo operativo, per presenziare a cerimonie e incontri proposti da Enti, Associazioni e privati. Può essere assegnato in modo permanente fino a d eventuale revoca o assegnato di volta in volta. Sono previsti momenti formativi e informativi.

 

 

Regolamento del Comitato d'Intesa

Pin It

Marzo 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
27 28 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

CSVlog

CSVlog

Ogni mese il laboratorio Inquadrati e l'ufficio stampa realizzato un video-blog per raccontare le storie di quotidiana solidarietà del volontariato bellunese. Da gennaio 2017 "Csvlog Belluno" è anche una rubrica in onda ogni due settimane su Telebelluno Dolomiti.

 

GUARDA >

Volontariando

Volontariando

Entra nella nuova sezione del sito dedicata alla ricerca e offerta di volontari in provincia di Belluno! Manda la tua disponibilità, o cerca qualcuno che possa darti una mano nelle attività che svolgi.

 

Sfoglia >

Banca dati

Banca dati

A cosa serve la banca dati? A voi, per essere sempre reperibili. A noi, per tenerci in contatto. Controlla se la tua associazione è inserita nel nostro database e se i dati sono tutti corretti. Segnalaci ogni variazione, inesattezza o assenza.

 

CONTROLLA >

Newsletter

CsvInforma

CsvInforma

È uscito il "CsvInforma" di dicembre 2016!

 

LEGGI >

Csv... volontario anche tu!

Csv... volontario anche tu!

Hai tra i 12 ai 18 anni e vuoi mettere le tue qualità a disposizione degli altri?

Allora "All you need is vol"!

 

SCOPRI >

Multimedia gallery

Multimedia gallery

Ecco le foto e i video del mondo del volontariato bellunese realizzate e raccolte dal Csv di Belluno.

 

GUARDA >

Aiuta il Comitato!

Aiuta il Comitato!

Il Comitato d'Intesa si sostiene e può quindi a dare servizi e a diffondere i valori del volontariato con donazioni, liberalità e lasciti.

 

SOSTIENI >


Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un progetto che si estende in tutta la provincia di Belluno per sostenere e consolidare la diffusione della figura di protezione giuridica introdotta dalla legge di riforma del Codice Civile n. 6 del gennaio 2004.

 

Continua >

Sportello Sicurezza

Al fine di aiutare le associazioni ad adeguarsi alla normativa vigente, il Csv di Belluno, in collaborazione con l'ULSS 1 Dolomiti, ha istituito lo Sportello di consulenza in materia di Sicurezza, sul lavoro e nel volontariato.

 

Continua >

Csv... volontario anche tu!

"Csv... volontario anche tu!" vuole avvicinare i ragazzi di età compresa tra i 12 e i 18 anni al mondo del volontariato promuovendo la partecipazione alla cittadinanza attiva e responsabile. Il progetto si svolge durante tutto l'anno.

 

Continua >

Laboratorio Inquadrati

Il laboratorio "Inquadrati" nasce nel 2008 e grazie al Csv is è dotato di un mini-studio indipendente di produzione con camcorder Hdv, postazione e programma di montaggio. Attualmente si occupa di realizzare i video del "Csvlog".

 

Continua >