In evidenza

Box In evidenza - Homepage

Il 5 per mille al Comitato d'Intesa

È tempo di dichiarazione dei redditi, dove poter indicare l'ente a cui devolvere il proprio 5 per mille. Il Comitato d'Intesa è tra i beneficiari: per contribuire all'erogazione di importanti servizi quali lo STACCO, gli scambi europei, il Servizio civile e l'Amministrazione di sostegno, il codice fiscale da indicare è 93001500250.

 

È entrato in vigore il 1 gennaio 2019 l’obbligo di pubblicità e trasparenza per alcuni soggetti – tra cui specifiche categorie di enti del Terzo settore – che ricevono finanziamenti dalla pubblica amministrazione. Il provvedimento è previsto dalla legge 124 del 4 agosto 2017. Il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali l'11 gennaio ha diffuso una circolare dedicata. I nodi riguardano il trattamento degli enti di terzo settore (Ets) nel periodo di transizione di attuazione del Codice del terzo settore, considerando che manca ancora il Registro unico nazionale. Il ministero ha ribadito che gli enti responsabili in questa fase rimangono le amministrazioni regionali.

 

Precisazioni

Il limite oltre il quale vige l’obbligo di pubblicità e trasparenza è di 10 mila euro e riguarda sia liquidità (compresa quella derivante dal 5 per mille) che beni immobili o strumentali.

 

Per quanto concerne gli enti di terzo settore chiamati ad adempiere all’obbligo (Associazioni di protezione ambientale a carattere nazionale e quelle presenti in almeno 5 regioni individuate con decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare; le associazioni dei consumatori e degli utenti rappresentative a livello nazionale; le associazioni e le fondazioni, nonché tutti i soggetti che hanno assunto la qualifica di ONLUS) è possibile pubblicare le informazioni richieste sui propri siti o portali digitali. In mancanza del sito dedicato, possono pubblicare sulla propria pagina facebook o sulla pagina internet della rete associativa alla quale aderiscono.

 

Vanno pubblicati: denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente; denominazione del soggetto erogante; somma incassata (per ogni singolo rapporto giuridico sottostante); data di incasso; causale.

Se l’ente non dispone né di un proprio spazio on line né di una rete associativa che possa adempiere all’obbligo in sua vece?

Grazie all’accordo tra Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e CSVnet, è possibile pubblicare le informazioni richieste – tenendo comunque presente che la responsabilità della correttezza e della completezza dei dati inseriti sarà solo l’ente beneficiario dei finanziamenti - su spazi on line messi a disposizione dai Centri di Servizio per il Volontariato territoriali.

 

La somma di 10 mila euro va considerata in senso cumulativo: l'obbligo di informazione scatta quando il totale dei vantaggi economici ricevuti sia pari o superiore a questa cifra. Andranno quindi pubblicati, gli elementi informativi relativi a tutte le voci che, nel periodo di riferimento, hanno concorso al raggiungimento o al superamento di tale limite, anche se inferiori a 10.000 euro.

 

L'obbligo di pubblicazione è fissato al 28 febbraio: la mancata pubblicazione comporta (per le sole imprese) la restituzione all'amministrazione pubblica entro 3 mesi delle somme ricevute. Nessuna sanzione è invece prevista per gli ETS. Non sussiste l'obbligo di pubblicazione nel caso in cui l'ammontare complessivo delle somme ricevute dai diversi soggetti pubblici sia inferiore ai 10 mila euro.

Nei casi di rapporto di comodato di un bene mobile o immobile, si dovrà far riferimento al valore dichiarato dalla Pa che ha attribuito il bene in questione. Sono comprese le somme derivanti dal 5 per mille.

 

Aps e Odv iscritte ai registi regionali possono limitarsi a compilare il modello allegato, integrando la parte relativa ai "vantaggi economici".

 

Informazioni

Il Csv di Belluno è a disposizione per spiegazioni e chiarimenti all'indirizzo info@csvbelluno.it

 

Allegati

Modello APS/ODV Regione Veneto

 



CsvInforma

Sfoglia, stampa e condividi il CsvInforma: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

SFOGLIA >

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 12 ai 18 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >