Christian Liva è il nuovo vicedirettore del Csv di Belluno. Succede, alla distanza temporale di quasi due anni, ad Angelo Paganin, che aveva lasciato il Centro di servizio per il volontariato ad agosto del 2017. Ad attenderlo ci sono sfide importanti come la paventata fusione con il Csv di Treviso, la riorganizzazione del personale, la programmazione triennale, le sfide lanciate con la riforma del terzo settore.

 

Christian Liva

Bellunese di nascita, laureato in Giurisprudenza all’università di Trento, pur appassionato di diritto entra nel mondo della finanza iniziando a lavorare a novembre 2000 per Banca Popolare FriulAdria. Cresce come consulente finanziario e nel 2014 supera l'esame per l'iscrizione all'Albo dei Consulenti Finanziari. Nel gennaio 2015 entra in Banca Mediolanum dove lavora come consulente finanziario in regime libero professionale. Parallelamente agli studi e alla professione nel mondo bancario-assicurativo, partecipa a seminari e corsi di crescita personale e di comunicazione, in particolare seguendo i programmi formativi del Centro Studi Podresca. Sempre attivamente in contatto con la realtà del volontariato e dell'associazionismo, da giovane è stato capo scout Agesci, poi obiettore di coscienza presso la Piccola Comunità di don Luigi Vian per la lotta alla tossicodipendenza, più di recente come collaboratore della Casa delle Mamme di Belluno. «Il mio contributo nell'ambito del Csv sarà a sostegno del direttore Nevio Meneguz», afferma Liva, «cercherò di dare il mio contributo studiando l'impatto della riforma del terzo settore sul tessuto associativo e cooperativo bellunese approfondendo gli aspetti di natura giuridica, finanziaria, e tributaria. Cercherò anche di dare anche un contributo alla formazione attraverso la realizzazione di interventi e incontri volti a fornire informazioni, consulenze e approfondimenti alla realtà del terzo settore nel bellunese».

 

«Al netto dell'inevitabile impatto che la Riforma sta riversando anche sulle realtà bellunesi che si avvalgono della preziosa opera di tanti volontari, quella del Terzo Settore è comunque una comunità che si sta muovendo con estremo dinamismo», esordisce il direttore Nevio Meneguz, «il tradizionale contributo che ogni cittadino forniva alle attività volontaristiche sta assumendo nuovi connotati, meno definiti e programmabili. Al contempo i bisogni a cui rispondere sono in quotidiana crescita, e la popolazione segue un trend di affievolimento a causa dell'invecchiamento e dell'abbandono di un territorio fragile, soprattutto da parte dei giovani. Questo panorama, descritto in estrema sintesi, lancia nuove sfide che il Csv di Belluno deve affrontare con sempre maggiore competenza e organizzazione. L'affiancamento allo staff di un vicedirettore è finalizzato a questo scopo. Quindi buon lavoro a Christian, a tutti gli operatori e a chi ci guida, ovvero il consiglio direttivo di Comitato d'Intesa e Csv».


«Con l’arrivo del nuovo vicedirettore si è così completato l’organico del Csv», aggiunge il presidente Gianluca Corsetti, «siamo pronti ad affrontare le nuove ed importanti sfide che il nuovo Codice del Terzo Settore ha riservato non solo per le organizzazioni di volontariato ma anche per i Csv. Raccogliamo con entusiasmo questo impegno, sicuri di poter contare su un team di professionisti di valore che in questi anno hanno saputo far crescere e maturare tutto il volontario bellunese. Il direttivo del Csv dà quindi il suo benvenuto a Christian Liva».



CsvInforma

Sfoglia, stampa e condividi il CsvInforma: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

Disponibile dal 2020.

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 16 ai 20 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >