• Formazione: gli incarichi affidati ai volontari dovrebbero tener conto delle attitudini e delle capacità dei singoli individui ed essere supervisionati da persone esperte. L'organizzazione di accoglienza è responsabile della partecipazione del volontario al seminario di valutazione intermedia organizzato dall'Agenzia Nazionale
  • Sostegno personale: per evitare o superare difficoltà di carattere personale o difficoltà nello svolgimento delle attività presso l'organizzazione di accoglienza, il volontario dovrebbe poter contare su un sostegno personale adeguato e avere l'opportunità di integrarsi nella comunità locale, di incontrare altri giovani, di socializzare, di partecipare ad attività ricreative, ecc. Per quanto possibile, si incoraggiano i contatti con altri volontari SVE
  • Tutore: l'organizzazione di accoglienza ha il compito di individuare uno o più tutori che siano direttamente responsabile del sostegno personale, linguistico e pratico del volontario e al quale il volontario potrà rivolgersi in caso di difficoltà di qualsiasi tipo
  • Formazione linguistica: le competenze linguistiche producono effetti positivi a lungo termine e aiutano il volontario ad integrarsi nella cultura del paese ospitante. Spetta all'organizzazione di accoglienza creare opportunità di apprendimento linguistico
  • Alloggio: l'organizzazione di accoglienza è tenuta a fornire un alloggio adeguato al volontario
  • Vitto: l'organizzazione di accoglienza è tenuta a provvedere ai pasti del volontario o a corrispondere un'indennità per il vitto
  • Trasporto locale: l'organizzazione ospitante è tenuta a fornire al volontario mezzi di trasporto locale
  • Indennità: l'organizzazione ospitante deve versare al volontario un'indennità settimanale o mensile (l'importo corrispondente rientra nella sovvenzione del programma da parte della Commissione Europea)

FINANZIAMENTO EUROPEO

Il finanziamento comunitario dei progetti SVE si basa sul principio del cofinanziamento, con l'intervento di altri soggetti pubblici e/o privati. Il programma non può farsi carico dell'intero costo del progetto. La copertura del costo totale dei progetti avviene quindi tramite contributi, in contanti o in natura, corrisposti anche dalle stesse organizzazioni di invio e di accoglienza.

Per quanto riguarda l'Italia, il finanziamento europeo per le organizzazioni di accoglienza copre:

  • Indennità per il volontario (importo forfettario di 165 € mensili)
  • Contributo alle attività di accoglienza (640 € + 300 € per ogni mese di durata del progetto) (vedi tabella)
  • Spese straordinarie del volontario (spese effettive dimostrate da fatture/ricevute)
Durata
del progetto

Contributo
Europeo (€)*
6 mesi 2440
7 mesi 2740
8 mesi 3040
9 mesi 3340
10 mesi 3640
11 mesi 3940
12 mesi 4240

* Esclusa l'indennità per il volontario

Per ovviare a ritardi di finanziamento da parte dell'Agenzia Nazionale e per favorire la partecipazione al programma SVE delle piccole e medie associazioni di volontariato venete, il Mo.V.I. regionale del Veneto, in accordo con la Regione del Veneto ed avvalendosi della collaborazione e del supporto organizzativo del Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Belluno, ha attivato VOLEU - Servizio Volontario Europeo un fondo di sostegno destinato alle organizzazioni di volontariato venete.



CsvInforma

Sfoglia, stampa e condividi il CsvInforma: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

SFOGLIA >

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 16 ai 20 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >