Cinque associazioni di volontariato, un gruppo di docenti del Centro provinciale istruzione per adulti (CPIA), la fondazione Esodo, la Caritas diocesana, tre cooperative sociali e una decina di aziende fanno rete per dare occupazione, sollievo e motivazione agli ospiti della Casa circondariale di Baldenich a Belluno.

 

Il tavolo convocato dalla direzione martedì 14 novembre e coordinato dalla capo area educativa è stata una preziosa occasione per gli operatori esterni al carcere di incontrarsi e raccontare le attività svolte nel corso del 2017, anche in vista della programmazione del prossimo anno.

 

Il lato più interessante è stato indubbiamente relativo alle attività “ricreative”, ovvero tutte quelle che parallelamente al lavoro, che oggi impiega quasi l'80 per cento dei detenuti, offrono momenti di svago e di crescita alle persone recluse. L'associazione Il Tralcio di Tambre, attiva da diversi anni nella sezione transessuali con un gruppo di lettura e un cineforum, ha avviato a luglio una collaborazione con Jabar, che nella sezione maschile tiene un corso settimanale di informatica e coordina la redazione dentro-fuori della rivista “Sconfinamenti”. Ne è nato il progetto “Liber libri”, un percorso di lettura critica culminato nella visita in carcere dello scrittore romano Edoardo Albinati (premio Strega 2016). Da maggio Jabar ha preso sede al primo piano della Casa del Volontariato e sta intessendo un importante rapporto di collaborazione con il Csv di Belluno per integrare la parte di servizi alla persona marginalizzata.


C'è poi il CSI di Belluno che da oltre un anno organizza corsi di pallavolo, basket e ora calcetto nei sabati pomeriggio. E poi il gruppo San Francesco coordinato dal cappellano padre Olindo, che raggruppa anche alcuni volontari della società San Vicenzo de' Paoli per raccogliere indumenti per indigenti, tenere gli incontri di catechesi e dal prossimo anno proporre anche un corso di chitarra. Nel 2018 saranno riconfermate tutte le attività in corso, con l'auspicio che assieme al lavoro torni anche il bisogno di rimettersi sui banchi di scuola.



CsvInforma

Sfoglia, stampa e condividi il CsvInforma: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

Disponibile dal 2020.

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 16 ai 20 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >