INVITO A PRESENTARE PROGETTI DI AMBITO

Quadro generale
L’iniziativa si pone l’obiettivo di promuovere progetti di rete ed innovativi in aree specifiche di intervento (ambiti) e vedranno coinvolte nella gestione le organizzazioni di volontariato richiedenti.
Gli ambiti di seguito specificati, sono individuati in base ad un’analisi dei bisogni condotta dal Consiglio Direttivo del Csv di Belluno di concerto con le organizzazioni di volontariato (in occasione di vari incontri, tra cui quello organizzato in data 02 aprile scorso presso il Centro Giovanni XXIII° a Belluno) e le istituzioni locali, riscontrando che spesso le necessità individuate coincidono con le principali aree considerate prioritarie anche dai Piani di zona dei servizi alla persona delle due Ulss provinciali.
Con questo tipo di progettualità si intende favorire lo sviluppo e la sperimentazione di nuovi modelli di servizio soprattutto nelle aree ancora non ancora adeguatamente coperte, in modo da contribuire, con l’azione del volontariato, alla qualificazione dei servizi esistenti, venire incontro all’emarginazione e rimuovere disuguaglianze, anche settoriali.

Ambiti
E’ possibile presentare progetti in uno dei seguenti ambiti:

  • Nuove povertà: con particolare riferimento ad attività di coordinamento e sviluppo di iniziative che raccolgono le esperienze del banco alimentare, farmaceutico, del vestiario e dei mobili promossi da diverse organizzazioni;
  • Mobilità e accompagnamento di persone disabili ed anziani: coordinamento e messa in rete a livello provinciale di esperienze di trasporto a chiamata promosse e realizzate dalle organizzazioni di volontariato locali;
  • Domiciliarità degli anziani e delle persone con disabilità: diffusione a livello territoriale della promozione della domiciliarità degli anziani e delle persone con disabilità attraverso azioni concordi di sensibilizzazione, formazione, organizzazione, rilevazione dei bisogni e interventi di sostegno domiciliare effettuati dal volontariato in accordo con i servizi sociali locali.
    Il progetto dovrà prevedere interventi mirati nelle diverse vallate provinciali con il coinvolgimento delle organizzazioni del settore anziani, disabilità, protezione civile e soccorso, delle parrocchie e dei servizi sociali delle due Ulss provinciali;
  • Cure palliative: promozione del servizio di assistenza domiciliare a persone in stato di malattia in fase terminale nelle aree provinciali ancora scoperte. Il progetto dovrà prevedere la collaborazione delle Ulss interessate;
  • Protezione civile: risposta a bisogni di attrezzatura delle organizzazioni operanti nel settore della protezione civile a seguito di una analisi condotta in collegamento con gli altri Enti deputati ad intervenire nel settore (Regione, Centro regionale di protezione civile e Provincia), al fine di indirizzare e coordinare al meglio le richieste;
  • Volontariato internazionale: sostegno e supporto alle organizzazioni di volontariato impegnate nella realizzazione di progetti mirati nei Paesi esteri con particolari necessità (europei, africani, asiatici e sudamericani), salvo parere favorevole del Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato del Veneto sulla congruità dell’ambito.

Altri ambiti potranno essere presi in considerazione su indicazione dei soggetti e delle comunità interessate.

Criteri di ammissibilità (Requisiti indispensabili per l’ammissione)
Ogni progetto deve necessariamente prevedere una compartecipazione economica delle associazioni che richiedono il contributo del Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Belluno.
Sono ammesse esclusivamente candidature conformi ai seguenti requisiti:

  • presentazione di un solo progetto di ambito per ciascuna associazione capofila;
  • presentazione del progetto su apposito formulario, debitamente compilato in ogni sua parte e firmato dal responsabile, da inviare al Csv d Belluno entro e non oltre il 16 agosto 2005 (potrà essere consegnato presso le diverse sedi del Csv di Belluno o spedito all’indirizzo di cui al punto 14; in questo caso farà fede la data del timbro postale);
  • proposte presentate da soggetti di cui al precedente punto 4;
  • presentazione del budget di progetto, rispondente alle indicazioni elencate al punto 8.

Presentazione delle domande
Si accettano esclusivamente le domande debitamente compilate, firmate, datate e corredate dei documenti richiesti al punto 6.
Le domande devono essere consegnate in duplice copia (1 cartacea e 1 informatica), assieme alla documentazione richiesta, entro e non oltre le ore 17.00 del 16 agosto 2005 presso le diverse sedi del Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Belluno, oppure spedite con la stessa scadenza (farà fede la data del timbro postale) a:


SEGRETERIA PROGETTI DI AMBITO
c/o Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Belluno – Sportello di Feltre
Via Peschiera, 21 32032 Feltre (BL)
Tel. 0439 305028 - Fax 0439 317566 - e-mail:
n.meneguz@csvbelluno.it

Non verranno prese in considerazione le domande presentate mediante fax o unicamente tramite e-mail.

Scarica il bando completo
Scarica il fomulario



CsvInforma

Sfoglia, stampa e condividi il CsvInforma: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

SFOGLIA >

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 16 ai 20 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >