In evidenza

Box In evidenza - Homepage

Il 5 per mille al Comitato d'Intesa

È tempo di dichiarazione dei redditi, dove poter indicare l'ente a cui devolvere il proprio 5 per mille. Il Comitato d'Intesa è tra i beneficiari: per contribuire all'erogazione di importanti servizi quali lo STACCO, gli scambi europei, il Servizio civile e l'Amministrazione di sostegno, il codice fiscale da indicare è 93001500250.

 

Ogni anno, i dipendenti Luxottica sono in viaggio verso i paesi in via di sviluppo per realizzare le missioni della durata di 2 settimane, aiutando le persone locali in difficoltà distribuendo gratuitamente occhiali e esami della vista.
Ad oggi, la Fondazione OneSight ha realizzato più di 160 missioni in 31 paesi, aiutando più di 3 milioni di persone. Ogni anno, i volontari e medici di OneSight viaggiano verso i paesi in via di sviluppo in tutto il mondo per consegnare a mano gratuitamente occhiali e fornire esami della vista a migliaia di adulti e bambini in difficoltà.
Ogni 2 settimane, 35 volontari tra dipendenti di Luxottica e medici, formano una missione pronta a partire. Ai volontari vengono forniti strumenti di controllo della vista e occhiali da distribuire alle persone in difficoltà.
Durante ogni missione, i volontari distribuiscono occhiali da vista e da sole a più di 20.000 persone in difficoltà. La Fondazione OneSight lavora a stretto contatto con i governi locali, funzionari statali di sanità pubblica, medici in Optometria per assicurare che le missioni si svolgano senza alcuna difficoltà e nel migliore dei modi possibile.
La Fondazione OneSight è in continua ricerca di collaborazioni con medici chirurghi locali al fine di poter fornire servizi gratuiti di chirurgia a tutti i pazienti bisognosi di OneSight.


‘Un’anziana esile, minuta signora di 80 anni che teneva in mano un gruppo di lettere, non appena ricevette i suoi nuovi occhiali da vista in seguito ad una prescrizione medica piuttosto elevata, iniziò immediatamente ad ispezionare le lettere. L’interprete spiegò che la signora aveva ricevuto le lettere da parte della sua famiglia per lunghi anni senza essere in grado di leggerle. Un semplice paio di occhiali da vista le avrebbero permesso quindi di essere in grado di percepire tutte le notizie della sua famiglia che si era persa per così tanto tempo assicurandole che non si sarebbe persa più nulla in futuro!’ Target Optica, Nord America, per la missione in Cile, 2008.

Ecco l' esperienza di Lorenzo Fant, uno dei volontari di Onesight in Sudafrica:
"Siamo stati due settimane nella cittadina di Mamelodi, periferia di Pretoria, uno dei luoghi più poveri del paese. Eravamo una quarantina di persone, una trentina di dipendenti di Luxottica provenienti da Italia, Francia, Spagna, Polonia, Svezia, Grecia, Giappone, Stati Uniti, Canada, Sud Africa stesso più una decina di medici optometristi statunitensi.
 Le giornate si svolgevano in un grande edificio di un gruppo religioso locale, con l’aiuto di circa 150 persone di questo gruppo (molti ragazzini tra i 15 e i 20 anni). Ad ogni persona veniva fatto l’esame completo della vista, il VA (la tabella da leggere con un solo occhio da alcuni metri) e il frontifocometro per misurare quanto effettivamente un occhio ci vedeva.
Dopo queste due “stazioni”, ogni paziente veniva visitato da un medico per verificare la presenza di eventuali altre malattie (glaucomi, cataratte etc.) e gli veniva data una prescrizione. Con i dati di questa prescrizione veniva scelto nel magazzino che avevamo in loco l’occhiale migliore per correggere il difetto di ogni persona. Gli occhiali che distribuivamo sono quelli che sono stati raccolti nei centri di riciclaggio italiani a Agordo e Sedico e tirati come nuovi (di solito provengono dai centri degli Stati Uniti).
Infine come ultima tappa della visita consegnavamo l’occhiale insieme anche ad un occhiale da sole (tanti ne avevano più bisogno rispetto che un occhiale per i lavori che fanno, per guidare…)
 
In 8 giorni di lavoro abbiamo visitato una media di circa 1300 persone al giorno con una punta di 1800 per un totale di 10.400 persone. A tutte abbiamo dato come minimo un occhiale da sole e per chi ne aveva necessità ovviamente anche quello da vista. Ad alcuni sono stati dati addirittura due occhiali da vista, dato che avevamo poche lenti bifocali davamo un occhiale da lettura e uno da distanza.
 
Oltre a questo abbiamo portato dei doni ad un orfanotrofio locale, piccole cose come giochini o maglie usate ma che come puoi immaginare hanno avuto gran successo, e infine alcuni giorrni alcuni gruppetti di persone hanno partecipato a delle visite a pazienti con particolari difficoltà (malati di aids, mutilati) direttamente nelle baraccopoli del posto.
 Per i dettagli logistici si è occupata di tutto una persona che lavora per la nostra filiale in Sudafrica che segue tutte le missioni che vengono organizzate nel suo paese".



CsvInforma

Sfoglia, stampa e condividi il CsvInforma: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

SFOGLIA >

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 16 ai 20 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >