In evidenza

Box In evidenza - Homepage

Il 5 per mille al Comitato d'Intesa

È tempo di dichiarazione dei redditi, dove poter indicare l'ente a cui devolvere il proprio 5 per mille. Il Comitato d'Intesa è tra i beneficiari: per contribuire all'erogazione di importanti servizi quali lo STACCO, gli scambi europei, il Servizio civile e l'Amministrazione di sostegno, il codice fiscale da indicare è 93001500250.

 

Ma occorre fare presto, visto che i termini scadranno il prossimo 2 marzo, mentre l’avvio del servizio è previsto per il 1 settembre 2009, con termine il 31 agosto del 2010. Già alcuni giovani hanno presentato la propria candidatura per la successiva selezione, ma il Comitato d’Intesa e le associazioni partner del progetto vogliono pubblicizzare al massimo il bando per offrire a tutti la possibilità di vivere un’esperienza edificante nel mondo della solidarietà.
Due dei sei giovani selezionati saranno impiegati nel progetto “Agga – Alpago: anziani, giovani, giovani anziani” e si occuperanno del servizio a trasporto a chiamata per le persone con disabilità o ridotta mobilità, confronto con le persone anziane, rilevazione delle barriere architettoniche e dei bisogni della popolazione, favorendo la domiciliarità e l’aggregazione. Partner del progetto sono la Consulta Giovani dell’Alpago, Comunità Montana e i cinque Comuni dell’Alpago, l’Associazione Alpini gruppo di Chies, il Gruppo volontari “Ceno Barattin”.
Altri due ragazzi saranno inseriti nel progetto “Inquadrati” per la diffusione delle attività delle associazioni di volontariato bellunesi attraverso un laboratorio multimediale per la realizzazione di video, documentari, servizi di informazione e promozione. Partner del progetto il settore “Visibilità del volontariato” del Csv di Belluno e l’Ufficio scolastico provinciale.
Gli ultimi due giovani saranno impiegati nel servizio “Attivatori di economia solidale, educazione multiculturale” all’interno dello sportello “Scuola e volontariato” del Csv di Belluno. Lo scopo è sensibilizzare i cittadini della provincia e in particolar modo i giovani sui temi della solidarietà e cittadinanza attiva. Partner del progetto le associazioni Samarcanda, Iqbal, Insieme si può e l’ Ufficio scolastico provinciale.
Ai giovani in Servizio civile regionale viene richiesto un impegno di 18 ore settimanali per un compenso di circa 270 euro al mese. E alla fine del servizio la Regione Veneto assegnerà un bonus economico di 1.200.000 euro. Il Servizio civile regionale è anche un’ opportunità per i ragazzi che vi partecipano di ottenere una formazione inerente ai servizi che andranno a svolgere e su tematiche più generali, spendibile anche nel campo del lavoro o dello studio.
I ragazzi che presenteranno le domande entro il 2 marzo 2009 verranno sottoposti ad un colloquio e una selezione che dovrà verificare le loro motivazioni e la loro disponibilità. Per aderire al Servizio civile regionale bisogna presentare domanda alla sede del Csv di via del Piave 5 a Belluno.
Informazioni allo 0437 950374, mail info@csvbelluno.it.



CsvInforma

Sfoglia, stampa e condividi il CsvInforma: lo puoi fare comodamente dal tuo pc o dal tuo smartphone!

SFOGLIA >

Volontario anche tu!

Il programma "Csv... volontario anche tu!" vuole diffondere tra i giovani dai 16 ai 20 anni la cultura del volontariato.

SCOPRI >

Laboratorio Inquadrati

Scopri come organizzare laboratori di ripresa e montaggio video, di grafica e animazione. Puoi avere un incontro, proporre un progetto e chiedere un preventivo.

CONTINUA >

Amministrazione di Sostegno

Lo sportello Amministrazione di Sostegno è un servizio fondamentale per proteggere gli interessi (economici, sanitari, giuridici) delle persone fragili.

LEGGI >